Torino. Il Teatro Regio

Clelia Parvopassu

  • Pubblicazione: 3 marzo 2016
  • Pagine: 106
  • Illustrazioni: 16 tavole
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788838101076
VERSIONE CARTACEA
  • prezzo: € 14,00
    - Sconto 15%: € 11,90
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

Sin dalla sua fondazione, nel 1740, il Teatro Regio di Torino si collocò ai più alti livelli nel circuito internazionale delle capitali della musica, in un’epoca in cui l’opera, diffusa in tutte le corti europee, costituiva la più nobile forma di spettacolo.

Ma la sua storia è anche intimamente legata a quella di Torino e del nostro Paese: teatro di corte prima, «Teatro Nazionale», «Grand Théâtre des Arts», «Théâtre Imperial» negli anni della Rivoluzione francese e dell’Impero napoleonico, e infine «teatro della città», il Teatro Regio ha rispecchiato vicende e umori di quasi 300 anni di vita italiana. Ne sono prova, forse effimera ma assai rivelatrice, gli spettacoli allestiti per celebrare i momenti salienti della vita politica, dalle nozze dei regnanti alle feste repubblicane e imperiali, sino alle «accademie di ginnastica» d’epoca fascista. Allo stesso tempo, parallela e intrecciata a quella del Regio, si svolgeva la storia della musica e della fruizione di uno spettacolo che, in forme e modi differenti, non ha mai smesso di affascinare il pubblico.